Briciole di pane
Acqua
Zone vulnerabili

La rete di monitoraggio delle zone vulnerabili da nitrati di origine agricola è costituita da 45 stazioni, sia di acque sotterranee che di acque superficiali, e opera con una frequenza di campionamento mensile/trimestrale a seconda dell'areale di riferimento.

Nel 2013 è stato avviato il monitoraggio su una rete pilota con l'obiettivo di predisporre un aggiornamento della rete regionale di monitoraggio.

Legenda

Rete di monitoraggio delle zone
vulnerabili da nitratiRete di monitoraggio delle zone vulnerabili da nitrati

Fiume Fiume

LagoLago

Bacino Idrografico Bacino

Confini provinciali Confini

Cartina

Zone vulnerabili da prodotti fitosanitari

La Regione, al fine di proteggere le risorse idriche e altri comparti rilevanti per la tutela sanitaria o ambientale da possibili fenomeni di contaminazione, individua le aree in cui limitare o escludere l'impiego, anche temporaneo, di prodotti fitosanitari.

La rete regionale è costituita da 28 punti di monitoraggio di acque superficiali o sotterranee, campionate con una frequenza di 8 volte in un anno nei periodi di prevalente utilizzo dei prodotti fitosanitari.

Legenda

Rete di monitoraggio delle zone
vulnerabili da fitofarmaci Rete di monitoraggio delle zone vulnerabili da fitofarmaci

Fiume Fiumi

LagoLago

Bacino Idrografico Bacino

Confini provinciali Confini

Cartina