Aggregatore Risorse

Le attività dell'ARPA Lazio in occasione dell'incendio di Paliano

In relazione all’incendio che si è verificato il 3 agosto a Paliano (FR) e che ha coinvolto alcune strutture nella zona Mole, l’ARPA Lazio ha effettuato sopralluoghi e monitoraggi dell'aria a partire dallo stesso 3 agosto.

L'Agenzia ha anche installato a breve distanza dall’area interessata un campionatore ad alto volume, strumento necessario per verificare l’eventuale presenza in aria di sostanze inquinanti come idrocarburi policiclici aromatici (IPA) e diossine. Un secondo campionatore è stato installato nella mattina del 4 agosto per supportare l'ASL nella ricerca di eventuali fibre di amianto aerodisperse.

In allegato scheda sintetica delle attività, comprensiva degli esiti delle analisi sui campioni.

Biblioteca ambientale. Consigli di lettura per l'estate 2022

Ritorna il consueto appuntamento con le nostre lettrici e i nostri lettori. Anche quest’estate la Biblioteca ambientale vuole proporti qualche novità editoriale che speriamo possa interessarti. Qui troverai gli e-book che abbiamo selezionato ma nella nostra biblioteca digitale sono disponibili molti altri titoli.

Se non lo hai già fatto, iscriviti al servizio di prestito digitale: oltre a prendere in prestito e-book dei maggiori editori italiani, potrai consultare giornali provenienti da tutto il mondo, ascoltare musica e audiolibri e accedere a tantissime altre risorse digitali.

Le attività dell'ARPA Lazio in occasione dell'incendio a Centocelle - Togliatti (Roma)

In relazione all’incendio che si è verificato nel pomeriggio di sabato 9 luglio nella zona Centocelle – via Togliatti a Roma e che ha coinvolto le aree di alcuni rottamatori, l’ARPA Lazio ha effettuato un primo sopralluogo nella serata di sabato e i tecnici dell'Agenzia hanno installato la sera stessa due campionatori, strumenti necessari per verificare l’eventuale presenza in aria di sostanze inquinanti come idrocarburi policiclici aromatici (IPA) e diossine, uno in via Giuseppe Saredo, a poca distanza dall'incendio, e l'altro presso l’aeroporto “Francesco Baracca” di Centocelle.

Sono stati anche verificati i dati raccolti attraverso le stazioni di rete fissa.

In allegato gli aggiornamenti sugli esiti delle attività svolte dall'Agenzia.

Le attività dell'ARPA Lazio in occasione dell'incendio a Lunghezza

In relazione all’incendio che si è verificato il 27 giugno a Lunghezza (Roma) e che ha coinvolto l'area di una ex discarica, l’ARPA Lazio ha effettuato sopralluoghi e monitoraggi dell'aria a partire dallo stesso 27 giugno.

L'Agenzia ha anche installato a breve distanza dall’area interessata un campionatore ad alto volume, strumento necessario per verificare l’eventuale presenza in aria di sostanze inquinanti come idrocarburi policiclici aromatici (IPA) e diossine. 

In allegato scheda sintetica delle attività, comprensiva degli esiti delle analisi sui campioni.

Le attività dell'ARPA Lazio in occasione dell'incendio a Malagrotta (Roma)

In relazione all’incendio che si è verificato nel tardo pomeriggio di mercoledì 15 giugno nella zona industriale di Malagrotta a Roma e che ha coinvolto strutture dedicate al trattamento dei rifiuti, l’ARPA Lazio ha effettuato un primo sopralluogo già nella serata di mercoledì e - nelle ore immediatamente successive - i tecnici dell'Agenzia hanno installato due campionatori, strumenti necessari per verificare l’eventuale presenza in aria di sostanze inquinanti come idrocarburi policiclici aromatici (IPA) e diossine: uno a breve distanza dall'incendio e l'altro nel territorio comunale di Fiumicino, a circa 6 km.

Sono state anche verificati i dati raccolti attraverso le stazioni di rete fissa ed è stata elaborata una mappa con le aree di potenziale massima ricaduta.

In allegato un file con alcune informazioni preliminari in relazione all'evento e i documenti informativi che presentano aggiornamenti sulle attività effettuate e i risultati disponibili.

Aggregatore Risorse

Le attività dell'ARPA Lazio in occasione dell'incendio a Latina Scalo

In relazione all’incendio che si è verificato nel tardo pomeriggio di martedì 22 marzo in zona Latina Scalo e che ha coinvolto la strutture di un'azienda di logistica, l’ARPA Lazio ha effettuato monitoraggi dell'aria a partire dalla mattina del 23 marzo.

L'Agenzia ha installato a breve distanza dall’area interessata un campionatore ad alto volume, strumento necessario per verificare l’eventuale presenza in aria di sostanze inquinanti come idrocarburi policiclici aromatici (IPA) e diossine. 

In allegato una scheda sintetica delle attività, comprensiva dei primi esiti delle analisi.

Disponibilità sul sito dei dati di qualità dell'aria in provincia di Latina

APRILIA

Dall’1 al 7 febbraio non è stato possibile rilevare i dati di concentrazione delle polveri sottili nella stazione di monitoraggio di Aprilia. L’interruzione nella rilevazione è stata dovuta ad un guasto dello strumento, che ha richiesto due successivi interventi di manutenzione straordinaria.

GAETA

Nei mesi di febbraio e marzo (14/2-20/3), per problemi tecnici nella trasmissione dati dalla centralina di rilevamento ai server dell’Agenzia, determinatisi in conseguenza di modifiche alla fornitura del servizio di connettività, non sono stati resi disponibili sul sito i dati di qualità dell’aria rilevati dalla stazione di monitoraggio di Gaeta. Risolti i problemi di connettività, i dati, anche retrospettivi, in quanto comunque regolarmente rilevati, sono da oggi nuovamente consultabili sul web.

Si ritiene inoltre utile segnalare che:

  • per la stazione di Aprilia, in tutto il periodo dell’anno per il quale i dati di PM10 sono stati rilevati, si è registrato un solo superamento, in data 18 marzo
  • per la stazione di Gaeta, sono stati registrati quattro superamenti dei valori limite di PM10 nel periodo 1-18 gennaio, antecedente all’interruzione della pubblicazione dei dati sul sito.

Sul sito dell’ARPA, in ogni caso, sono sempre state disponibili, per entrambi i comuni in questione, le stime delle concentrazioni degli inquinanti calcolate sulla base della stazione di riferimento, definita dalla Regione Lazio secondo il principio di precauzione, associando all’intero comune le concentrazioni degli inquinanti stimate per la porzione di territorio comunale con i valori più alti.

Le attività dell'ARPA Lazio in occasione dell'incendio in zona Vignanello (VT)

In relazione all’incendio che si è verificato nel tardo pomeriggio di lunedì 7 marzo in zona Vignanello (VT) e che ha coinvolto un'attività di autodemolizioni, l’ARPA Lazio ha effettuato monitoraggi dell'aria a partire dalla sera dello stesso 7 marzo.

L'Agenzia ha installato a breve distanza dall’area interessata un campionatore ad alto volume, strumento necessario per verificare l’eventuale presenza in aria di sostanze inquinanti come idrocarburi policiclici aromatici (IPA) e diossine. 

In allegato una scheda sintetica delle attività, comprensiva degli esiti delle analisi.

Webinar ARPA Lazio su campi elettromagnetici e 5G

Oltre 300 partecipanti al webinar informativo organizzato dall’Unità controlli 2 della Sezione provinciale di Roma dell’ARPA Lazio dedicato ai campi elettromagnetici generati dalla tecnologia 5G che si è tenuto martedì 22 marzo e ha visto l’intervento di rappresentanti del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (SNPA), del Comitato elettrotecnico italiano (CEI) e del mondo universitario italiano.

I relatori hanno affrontato la problematica attuale dello sviluppo della rete 5G in relazione a quelle che sono le caratteristiche tecniche innovative della nuova generazione tecnologica e all’impatto che le stesse avranno nelle procedure operative di valutazione dell’esposizione CEM che verranno adottate dalle Agenzie Ambientali e in generale dagli Enti deputati al controllo.

Durante la giornata sono state descritte alcune delle principali attività di ricerca e di approfondimento legate al tema 5G attualmente portate avanti nel nostro Paese, alle quali l’ARPA Lazio contribuisce sia in qualità di membro attivo dei gruppi di lavoro dedicati sorti in seno all’SNPA e al CEI, sia nell’ambito di specifici accordi di collaborazione tecnico/scientifica stipulati con il mondo accademico per approfondire la complessa tematica del 5G sotto diversi punti di vista.

La registrazione integrale dell'evento è disponibile sul canale YouTube dell'Agenzia: https://www.youtube.com/watch?v=eqLPB1Qx5BM

In allegato il programma dell'evento, la brochure di presentazione e le slide dei relatori.

Il prof. Marco Donald Migliore non ha usato slide, ma due video mostrati durante il suo intervento sono disponibili a questi indirizzi: https://sites.google.com/unicas.it/electromagnetic-information/papers/lectures/airp-2020?authuser=0 e https://www.youtube.com/watch?v=hMmFXqhBch4 

Le attività dell'ARPA Lazio in occasione dell'incendio in zona Colle Prenestino a Roma

In relazione all’incendio che si è verificato nella notte tra venerdì 11 febbraio e sabato 12 a Roma in zona Colle Prenestino e che ha coinvolto un capannone adibito ad attività di vendita al dettaglio, l’ARPA Lazio ha effettuato monitoraggi dell'aria a partire dalla mattina di sabato 12 febbraio.

L'Agenzia ha installato a breve distanza dall’area interessata un campionatore ad alto volume, strumento necessario per verificare l’eventuale presenza in aria di sostanze inquinanti come idrocarburi policiclici aromatici (IPA) e diossine. 

In allegato una scheda sintetica delle attività, comprensiva degli esiti delle analisi fino ad ora completati.