Briciole di pane
Aria
Riferimenti Normativi

Nella presente sezione si riportano i principali riferimenti normativi europei, nazionali e regionali riguardanti la qualità dell'aria.

Europei

Direttiva 2016/2284/CE (14 dicembre 2016)

Direttiva concernente la riduzione delle emissioni nazionali di determinati inquinanti atmosferici, che modifica la direttiva 2003/35/CE e abroga la direttiva 2001/81/CE.

Direttiva 2008/50/CE (21 maggio 2008)

Direttiva relativa alla qualità dell'aria ambiente e per un'aria più pulita in Europa.

Direttiva 2008/1/CE (15 gennaio 2008)

Direttiva sulla prevenzione e la riduzione integrate dell'inquinamento.


Nazionali

Decreto Ministeriale 30 marzo 2017

Procedure di garanzia di qualità per verificare il rispetto della qualità delle misure dell'aria ambiente, effettuate nelle stazioni delle reti di misura.

Decreto Legislativo 13 agosto 2010, n. 155

Attuazione della direttiva 2008/50/CE relativa alla qualità dell'aria ambiente e per un'aria più pulita in Europa.


Regionali

Deliberazione Giunta Regionale 30 novembre 2022, n. 1124 art. 5, commi 6 e 7, del Decreto Legislativo 13 agosto 2010 n. 155. Approvazione del progetto: "Programma di valutazione per la qualità dell'aria del Lazio – Aggiornamento" relativo alla protezione della salute umana.

Deliberazione Giunta Regionale 28 maggio 2021, n.305
Riesame della zonizzazione del territorio ai fini della valutazione della qualità dell’aria ambiente del Lazio (artt. 3 e 4 del D.lgs. 155/2010 smi) e aggiornamento della classificazione delle zone e comuni ai fini della tutela della salute umana.

Determinazione Regione Lazio 29 ottobre 2019, n. G14739

Approvazione del documento tecnico per la definizione della stazione di riferimento ai fini dell'individuazione delle situazioni di perdurante accumulo degli inquinanti atmosferici.

Deliberazione Giunta Regionale 30 ottobre 2018, n. 643

Aggiornamento della DGR 459/2018 di "approvazione dello schema di accordo di programma tra il Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare e la Regione Lazio, per l'adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell'aria nella Regione Lazio".

Piano di Risanamento della Qualità dell'Aria

Il Piano di risanamento della qualità dell'aria è lo strumento di pianificazione con il quale la Regione Lazio da applicazione alla direttiva 96/62/CE, direttiva principale in materia di "valutazione e di gestione della qualità dell'aria ambiente" e alle successive direttive integrative.

In accordo con quanto prescritto dalla normativa persegue due obiettivi generali:

- il risanamento della qualità dell'aria nelle zone dove si sono superati i limiti previsti dalla normativa o vi è un forte rischio di superamento;

- il mantenimento della qualità dell'aria nel restante territorio.